Le stufe a pellet Phebo Stufe: pratiche, moderne e amiche dell’ambiente.

La stufa a pellet è ormai un elettrodomestico presente in quasi tutte le case, grazie alla sua praticità e al piacevole calore dato dal riscaldamento del fuoco. Infatti la stufa a pellet si può programmare tramite un semplice pannello di controllo, impostando gli orari e i giorni di funzionamento.

Tra le varie possibilità l’opzione della stufa a pellet canalizzata è certamente molto interessante: essa consente di convogliare l’aria calda in diverse stanze della casa. Un altro vantaggio della stufa a pellet è la possibilità di controllare l’apparecchio in remoto, sia tramite wi-fi che tramite GPRS.

L’esperienza maturata in oltre 15 anni nella produzione di stufe a pellet ci ha premesso di sviluppare apparecchi ad elevatissimo rendimento, a riprova del nostro impegno nella tutela dell’ambiente e dell’interesse a ridurre al minimo le emissioni.

Alla Phebo Stufe guardiamo avanti, alle nuove generazioni, da cui abbiamo in prestito il nostro pianeta, ed è pensando a loro che cerchiamo sempre di migliorarci, di abbattere al massimo le emissioni delle nostre stufe.

Come funziona la stufa a pellet

La stufa a pellet è un apparecchio elettronico e in quanto tale ha innanzitutto bisogno di alimentazione elettrica.

Le principali componenti elettroniche sono: la centralina, il ventilatore e l’aspiratore dei fumi.

Vediamo dunque come funziona in pratica la stufa a pellet:

Quando accendiamo la stufa la resistenza posta sotto il braciere si accende, dopo alcuni secondi il pellet viene fatto scendere nel braciere tramite una coclea alimentata da un motore. Il fuoco si accende e l’aspiratore dei fumi estrae il fumo e lo spinge verso il camino.

Nel suo percorso verso l’uscita dalla stufa, i fumi caldi disperdono calore e lo scambiatore spinge l’aria calda nella stanza.

I vantaggi della stufa a pellet

Il primo motivo per cui molti decidono di acquistare un stufa a pellet è sicuramente la comodità di sfruttare la tecnologia senza dover rinunciare all’antico piacere del fuoco. Infatti la stufa a pellet monta una centralina elettronica su cui è possibile definire molti parametri tra cui gli orari di accensione e spegnimento e i giorni di utilizzo.

Un altro punto di forza è indubbiamente il risparmio che si ottiene dall’utilizzo del pellet anziché i combustibili tradizionali quali metano e gasolio.

Infine, per gli indecisi tra legna e pellet, un altro punto a favore di quest’ultimo è la pulizia. Infatti non occorre caricare più volte al giorno la stufa, non serve aprire la porta rischiando che fuoriesca cenere né avere in casa la legna che inevitabilmente lascia residui.